Trailrun spettacolare, al cospetto del Monviso

30 agosto 2020
Tempo complessivo: 4h
Distanza: 20km
Dislivello: +1400m

Non potevo farmi scappare uno tra i primi Trail post-COVID, il Tour Monviso Trail, ai piedi della montagna della Paramount (ok è una leggenda…), con una distanza impegnativa (per me) ma non troppo.
E sono stato ripagato con una giornata stupenda quanto inaspettata, un trail ben organizzato (non chiedetemi il risultato, non corro per vincere…) e soprattutto dei panorami spettacolari aiutati da giochi di luce tra sole e nuvole.
Mi sono fatto accompagnare da un paio di calze a compressione MICO OXI JET, che sono state utili alla causa.

Neve e sole, sudore e roccia


Partenza da Crissolo, nel cuneese. Il fiume di montagna che attraversa il paese è il Po, qui ancora in versione torrente. Arrivo alle 7:15 per il ritiro pettorali e c’è il diluvio. Nubi basse e grigie. Morale basso.
Alle 8 il miracolo: il cielo si apre, lasciando solo qualche cumulo nero verso le montagne. Neve sui picchi, nemmeno troppo alti. Partenza rimandata alle 9 e corsa accorciata causa neve! Una parte del percorso esposta a Nord sarebbe stata scivolosa e difficile da raggiungere per i soccorsi, quindi percorso ridotto e +400m di dislivello in meno.
Con il mio pettorale 44 parto tra i primi. 302 partenti in totale, scaglionati a 10 secondi di distanza.


Dal primo metro la corsa sale, e sale, praticamente senza sosta fino ai 2650 m del Colle di Viso.
Tutta questa parte di sentiero è parte del GTA , Grande Traversata delle Alpi, un sentiero leggendario di più di 1000 Km. che dal mare delle Alpi Liguri arriva all’estremo Nord del Piemonte.

Essendo partito tra i primi, ed essendo tra i più lenti, mi sorpassano (quasi) tutti. Il che mi induce a correre/camminare un po’ più forte del mio passo standard. Questo significa che, benché la distanza e il dislivello non siano estremi, la fatica per arrivare in cima è tanta e, quindi, benvenuto taglio causa neve!
Prima parte del percorso a fondo valle, sulle rive del torrente Po: aria tersa e trasparente, colori da fine estate, bel sentiero single track in vari punto molto fangoso.

Scorci spettacolari già da subito, con la chiesetta di San Giovanni Battista, a Pian della Regina, illuminata dal sole e lo sfondo di montagne incoronate da nubi nere minacciose stile Mordor.
E girando una china finalmente vediamo in tutta la sua grandezza il Monviso. Una montagna vera, grande e minacciosa, che pretende rispetto nel suo guardarti dall’alto in basso. Il primo scorcio del Monviso vale il trail e tutta la fatica.


La temperatura scende parecchio e folate di vento gelato si infilano nelle ossa stanche. Ma salendo il paesaggio non delude mai.

Tra laghetti azzuri e verdi (Lago Chiaretto il più spettacolare), su sentieri e sassi, salendo diretti verso la Rocca Trunè lungo il sentiero V13, arriviamo in 2:30 al Rifugio Quintino Sella, che domina dai suoi 2640m tutta la pianura Padana. Un’apertura inaspettata che dà ossigeno.


Le mie MICO OXI JET sono comode e fanno il loro lavoro. Con il loro verde fluo sono un po’ difficili da abbinare ma non siamo a una sfilata. Devo dire che hanno contribuito a farmi sentire i polpacci meno distrutti durante e post gara. Anche se comunque è difficile fare un paragone diretto con e senza calze a compressione.
Dal Quintino Sella quindi parte la discesa, sul sentiero V09 che, a parte il primo pezzo tecnico su pietre scivolose, presenta vari pezzi corribili a perdifiato. Peccato per qualche problema al ginocchio, che mi ha costretto a ridurre l’andatura e soffrire un po’.


Arrivo a Crissolo con temperatura quasi estiva e la classica sete inestinguibile post Trail.

Grande avventura da ripetere


Spero che le foto diano un’idea degli scenari che abbiamo attraversato. Aiutati da una giornata fredda e ventosa ma limpida e soleggiata, mi sono goduto un trail ben organizzato (era impossibile sbagliare un bivio visto il numero di volontari sul percorso), accessibile come distanze, in zone per me nuove, che ritornerò ad esplorare sicuramente.

Indirizzi utili:

Tour Monviso Trail
Crissolo e lo sci
GTA

Leggi anche: MACUGNAGA: GIRO DEGLI ALPEGGI CON LE NUOVE NEW BALANCE HIERRO V5